Contributo a sostegno di progetti di promozione export e internazionalizzazione intelligente

Il bando sostiene iniziative di promozione sui mercati esteri e interventi volti ad accrescere le competenze manageriali in tema di internazionalizzazione, supportando in maniera prioritaria le imprese che vogliono approcciare per la prima volta i mercati esteri o che già esportano ma in modo soltanto occasionale.

Cosa Finanzia?

Sono ammesse esclusivamente spese strettamente necessarie per la realizzazione del progetto di internazionalizzazione proposto e debitamente documentate.

Le spese ammissibili sono:

  • spese di consulenza esterna volte ad identificare e sviluppare un percorso di internazionalizzazione pluriennale, “ASSESSMENT” – per un importo non superiore a Euro 5.000,00, al netto degli oneri;
  • spese per la predisposizione o revisione del sito internet dell’impresa in lingua straniera e elaborazione di piani di web marketing;
  • spese per la produzione di materiali promozionali;
  • spese per la registrazione e la protezione del marchio nei Paesi target di destinazione;
  • spese per consulenze finalizzate all’ottenimento delle certificazioni per l’esportazione nei Paesi target di destinazione individuati nel progetto;
  • spese relative al contratto di “Temporary Export Manager” (TEM) e “Temporary Marketing Manager (TMM) (Senior);
  • spese relative al contratto della risorsa Junior in affiancamento al senior TEM e/o TMM12;
  • spese per la partecipazione a fiere a carattere internazionale nei Paesi esteri target;
  • spese per affitto e allestimento sale, iscrizione a convegni specialistici internazionali,
  • spese per l’individuazione degli operatori esteri dai Paesi esteri target individuati nel progetto.

 Come mi finanzia?

Il contributo sarà concesso, a saldo, a fondo perduto nella misura del 50% delle spese ammissibili.

Il contributo minimo è fissato in € 3.000 (a fronte di spese complessive pari a € 6.000).

Il contributo massimo sarà di € 20.000 (a fronte di spese complessive pari a €40.000).

 Chi può partecipare?

Possono presentare domanda di contributo le imprese:

  • di micro, piccola e media dimensione (MPMI) aventi sede legale e/o sede operativa attiva in Emilia-Romagna;
  • con un fatturato minimo di € 300.000 cosi come desunto dall’ultimo bilancio disponibile;
  • appartenenti ai settori di attività economica classificazione Istat Ateco 2007 sezione C attività manifatturiere divisioni dalla 10 alle 33; sezione J servizi di informazione e comunicazione limitatamente alla divisione 62; sezione M attività professionali, scientifiche e tecniche limitatamente alle divisioni 71, 72 e 74.
  • non esportatrici o esportatrici non abituali ovvero che nel biennio 2016-2017 non hanno svolto operazioni di vendita all’estero o hanno svolto operazioni di vendita diretta dei propri prodotti all’estero per meno del 20% del proprio fatturato complessivo. Le imprese costituite nel 2017 e nel 2018 saranno considerate non esportatrici.
  • esportatrici abituali ovvero che nel biennio 2016-2017 hanno svolto operazioni di vendita diretta dei propri prodotti all’estero per più del 20% del proprio fatturato complessivo.

Quali sono i tempi di presentazione delle domande?

Le domande di sostegno devono essere presentate entro le ore 16:00 del 18 Marzo 2019.

Per maggiori informazioni scrivici utilizzando il form sottostante.

Come possiamo aiutarti?

Contatta un nostro consulente o inviaci una richiesta online.