LEGGE 181/89 ATTIVITA’ IMPRENDITORIALI NELLE AREE DI CRISI INDUSTRIALI

Il Ministero dello sviluppo economico, la Regione Marche e Invitalia S.p.A. , hanno sottoscritto un Accordo Programma per:

  • rilanciare le attività imprenditoriali
  • salvaguardare i livelli occupazionali
  • sostenere programmi di investimento

nel territorio dei Comuni della Regione Marche riconosciuti quali aree di crisi industriale non complessa ai sensi del decreto direttoriale 19 dicembre 2016.

Cosa Finanzia?

Le iniziative imprenditoriali devono prevedere la realizzazione:

  • di programmi di investimento produttivo e/o programmi di investimento per la tutela ambientale, eventualmente completati da progetti per l’innovazione dell’organizzazione;
  • di programmi occupazionali finalizzati ad incrementare o a mantenere il numero degli addetti dell’unità produttiva oggetto del programma di investimento; in quest’ultimo caso l’unità produttiva oggetto dell’investimento deve risultare, alla data di presentazione della domanda, attiva da almeno un biennio.

 Come mi finanzia?

Le agevolazioni sono concesse:

  • nella forma del contributo in conto impianti,
  • dell’eventuale contributo diretto alla spesae del finanziamento agevolato.

Il finanziamento agevolato concedibile è pari al 50% degli investimenti ammissibili

Chi può partecipare?

Possono beneficiare del sostegno le attività imprenditoriali nei territori dei Comuni della Regione Marche riconosciuti quali aree di crisi non complessa.

Le aree interessate riguardano i territori dei sistemi locali del lavoro di: Ancona, Cagli, Fano, Fermo, Montegiorgio, Montegranaro, Pergola, Pesaro, Sant’Elpidio, Recanati, Sassocorvaro, Urbania, Urbino.

 Quali sono i tempi di presentazione delle domande?

Le domande di sostegno possono essere presentate entro le ore 12:00 del 1 aprile 2019.

Per maggiori informazioni scrivici utilizzando il form sottostante.

Come possiamo aiutarti?

Contattaci o inviaci una richiesta online.