Tax Credit Riqualificazione: credito d’imposta per interventi di riqualificazione ed accessibilità delle strutture ricettive

Con il Decreto del 20.12.2017 sono state emanate le disposizioni per l’attribuzione del credito di imposta per le strutture ricettive.

Cosa Finanzia?

Ai fini della determinazione del credito d’imposta, sono considerate eleggibili, ove effettivamente sostenute:

a) interventi di ristrutturazione edilizia

b) interventi di eliminazione delle barriere architettoniche

c) interventi di incremento dell’efficienza energetica,

d) acquisto di mobili e componenti d’arredo,

L’effettività del sostenimento delle spese deve risultare da apposita attestazione rilasciata dal presidente del collegio sindacale, ovvero da un revisore legale iscritto nel registro dei revisori legali, o da un professionista iscritto nell’albo dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, o nell’albo dei periti commerciali o in quello dei consulenti del lavoro, ovvero dal responsabile del centro di assistenza fiscale.

Come mi finanzia?

Alle imprese alberghiere e agriturismi, esistenti alla data del 1°gennaio 2012, è riconosciuto un credito d’imposta di imposta nella misura del 65% delle spese sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre 2019, relative a interventi che abbiano finalità di ristrutturazione edilizia, di riqualificazione, a condizione che abbiano finalità di incremento dell’efficienza energetica o di riqualificazione antisismica.

Le singole voci di spesa sono eleggibili, ciascuna, nella misura del 100%. L’importo totale delle spese eleggibili è, in ogni caso, limitato alla somma di € 307.692,30 per ciascuna impresa ricettiva, la quale, di conseguenza, potrà beneficiare di un credito d’imposta massimo complessivo pari a € 200.000.

 Chi può partecipare?

Possono beneficiare del sostegno le strutture ricettive presenti nel territorio nazionale.

Per struttura ricettiva ammessa al credito di imposta si intende:

1) la “struttura alberghiera” , ovvero  una struttura aperta al pubblico, a gestione unitaria, con servizi centralizzati che fornisce alloggio, eventualmente vitto ed altri servizi accessori, in camere situate in uno o più edifici. Tale struttura e’ composta da non meno di sette camere per il pernottamento degli ospiti. Sono strutture alberghiere gli alberghi, i villaggi albergo, le residenze turistico – alberghiere, gli alberghi diffusi, nonché quelle individuate come tali dalle specifiche normative regionali.

2) la struttura che svolge attività agrituristica.

Quali sono i tempi di presentazione delle domande?

La compilazione si può effettuare esclusivamente dal 21 Febbraio 2019 al 21 Marzo 2019.

Le domande si possono inviare con Click Day esclusivamente dal 3 Aprile al  4 Aprile 2019.

Per maggiori informazioni scrivici utilizzando il form sottostante.

Come possiamo aiutarti?

Contatta un nostro consulente o inviaci una richiesta online.