Con grande piacere, vi comunichiamo che nell’ambito del programma INVEST, Roncucci&Partners è stata scelta per supportare le imprese italiane impegnate in prima linea contro la diffusione della pandemia di Covid-19.

Promossa dal Governo degli Stati Uniti, attraverso l’Agenzia federale USAID (United States Agency for International Development), INVEST è parte del più ampio programma americano ‘USAID’s Covid-19 Response in Italy’, con il quale gli Stati Uniti hanno deciso supportare il nostro paese nel fronteggiare la pandemia, sia da un punto di vista sanitario, che di sostegno alla società civile e al settore privato.

Nello specifico, INVEST intende sbloccare il potenziale del settore privato italiano mettendo a disposizione un ammontare complessivo di 10 milioni di dollari a sostegno delle imprese italiane che ‘abbiano varato o intendano varare progetti di ricerca, sviluppo e produzione di terapie, vaccini, attrezzature e forniture mediche tese a fronteggiare la pandemia’.

E’ in questo ambito di intervento che si inserisce il progetto presentato da Roncucci&Partners, selezionato tra oltre cinquanta proposte: un articolato programma che coinvolge 25 imprese italiane – selezionate da un database di oltre 400 realtà nazionali – che durante il lockdown hanno ampliato, potenziato o riconvertito la propria produzione e sono quindi attivamente scese in campo per combattere l’emergenza.

L’evento inaugurale, organizzato dall’Ambasciata americana a Roma, si è tenuto questa mattina, 12 Novembre, in modalità remota, a causa del protrarsi dell’emergenza sanitaria nel nostro paese. Ad ufficializzare la scelta di Roncucci&Partners – e delle altre tre società selezionate – l’Ambasciatore americano Lewis M. Eisenberg, che ha così commentato: “Il nostro scopo oggi è quello di celebrare la partnership di lunga data tra gli Stati Uniti e l’Italia, lanciando un programma volto a integrare ulteriormente i nostri settori privati attraverso sovvenzioni governative statunitensi ad aziende italiane, americane e internazionali”.

USAID ‘INVEST’: il nostro progetto

Il nostro progetto prevede un percorso di assistenza tecnica individuale delle aziende selezionate, che potrà riguardare problematiche legate alla produzione, ma anche aspetti organizzativi, commerciali, distributivi, legali e finanziari. L’obiettivo finale è quello di rendere queste aziende più competitive, e maggiormente preparate nell’affrontare eventuali nuove emergenze future.

Attraverso l’assistenza tecnica e la consulenza erogata, dal valore complessivo di un milione di dollari, le aziende verranno seguite per un periodo complessivo di 11 mesi, con il duplice scopo di migliorare aspetti produttivi e strutturali, e di risultare maggiormente appetibili per eventuali investitori stranieri, che osservano con interesse lo sviluppo della situazione nel nostro paese.

Per farlo, Roncucci&Partners ha costituito 4 team che assisteranno le 25 imprese. In affiancamento ai team ci sarà il coinvolgimento di un pull di esperti esterni di alto livello, selezionati per sviluppare il progetto in alcuni specifici ambiti, tra cui quelli produttivi, l’innovazione, la Ricerca e Sviluppo e quelli giuridico-legali.

A pesare sul risultato finale, anche la recente collaborazione con Regione Emilia-Romagna, che ci ha visto impegnati, durante il lockdown della scorsa primavera, nella valutazione e selezione di fornitori di dispositivi sanitari a livello nazionale. L’attività seguita negli scorsi mesi per conto della Regione, che ha portato alla creazione di un nutrito database di imprese italiane, si è rivelata propedeutica per il progetto INVEST, contribuendo a raggiungere l’obiettivo prefissato.

USAID, un intervento da 50 milioni per sostenere l’Italia nella lotta al Covid-19

Con uno stanziamento complessivo di 50 milioni di dollari il programma ‘USAID’s Covid-19 Response in Italy’ intende supportare finanziariamente il nostro paese, storico alleato degli Stati Uniti e player economico chiave nel mercato internazionale.

Tre gli ambiti di intervento previsti dal pacchetto americano: il primo, dal valore di 10 milioni, ha lo scopo diretto di rafforzare la sicurezza sanitaria, attraverso la fornitura al servizio sanitario nazionale di attrezzature e dispositivi medici da distribuzione in favore della popolazione. Il secondo, di carattere sociale, mette a disposizione 30 milioni per sostenere la società civile, mediante il supporto alle istituzioni pubbliche e alle associazioni del terzo settore, impegnate nel mitigare gli effetti sociali ed economici della pandemia sulla collettività. Il terzo ambito di intervento si rivolge infine al settore privato, appunto attraverso il progetto INVEST, con 10 milioni di dollari complessivi a supporto delle imprese italiane che si sono attivate nella lotta alla pandemia.

USAID: l’agenzia americana per lo sviluppo internazionale

Attiva dal 1961, USAID è un’agenzia indipendente del governo federale degli Stati Uniti, il cui scopo primario è quello di offrire un sostegno diretto alle nazioni del mondo, promuovendo obiettivi di politica estera che riguardano la crescita economica, il commercio, la prevenzione dei conflitti e l’assistenza umanitaria. Inizialmente rivolto ai paesi in via di sviluppo, USAID ha nel tempo ampliato il suo raggio di azione e opera stabilmente in vari ambiti economici e politici, si occupa della salvaguardia dell’ambiente, del diritto all’istruzione a alla sanità, di partenariati globali e dell’assistenza umanitaria, in oltre 100 paesi del mondo.

Negli ultimi 20 anni, gli Stati Uniti hanno investito più di 140 miliardi di dollari in assistenza sanitaria e umanitaria in tutto il mondo, tra cui più di un miliardo di dollari per rafforzare la capacità dei governi di prevenire, individuare e rispondere alle minacce esistenti ed emergenti di malattie infettive, al fine di proteggere i propri partner commerciali (e ovviamente gli stessi Stati Uniti).