A partire dal prossimo 28 ottobre, riapre lo sportello SIMEST per il Fondo 394 dedicato all’internazionalizzazione.

La riapertura del Fondo, gestito in convenzione con il MAECI, è stata resa possibile grazie alle risorse stanziate dal decreto Sostegni Bis. Con uno stanziamento di 1,2 miliardi di euro, la misura intende supportare le imprese italiane che vogliono rafforzare la propria posizione e crescere sui mercati esteri.

Fondo 394 SIMEST: un mix di interventi a supporto dell’internazionalizzazione

Con un mix di interventi a supporto dell’internazionalizzazione d’impresa, il Fondo 394 di SIMEST interviene nei seguenti ambiti:

  • Patrimonializzazione – per stimolare la competitività internazionale, l’intervento sostiene la solidità patrimoniale delle imprese
  • Fiere Internazionali, Mostre e Missioni di Sistema – per favorire la partecipazione a fiere, mostre, missioni di sistema e eventi promozionali, anche virtuali, che possano sostenere il business su nuovi mercati internazionali
  • Inserimento Mercati Esteri – per agevolare l’ingresso nei nuovi mercati attraverso la realizzazione di strutture commerciali in loco
  • Temporary Export Manager – per sostenere la realizzazione di progetti di internazionalizzazione, l’intervento prevede l’inserimento temporaneo in azienda di figure professionali specializzate (Temporary Export Manager)
  • Commercio elettronico – per realizzare soluzioni di E-Commerce in Paesi esteri, attraverso la creazione di una propria piattaforma informatica o l’utilizzo di un Market Place operante sui mercati d’interesse
  • Studi di Fattibilità – per realizzare studi di fattibilità finalizzati a valutare l’opportunità di effettuare un investimento in Paesi esteri di tipo commerciale o produttivo
  • Programmi di Assistenza Tecnica – per sostenere sia la formazione del personale in loco nelle iniziative di investimento in Paesi esteri, che l’assistenza post vendita collegata a un contratto di fornitura

Patrimonializzazione esclusa, per ciascun progetto è previsto un contributo a fondo perduto riconosciuto nel limite massimo del 25% dell’importo totale del prestito richiesto.

Le domande dovranno essere presentate a partire dalle 9.30 del 28 Ottobre 2021 ed entro le ore 18.00 del giorno 3 dicembre 2021 – salvo eventuale chiusura anticipata del Fondo 394 per esaurimento delle risorse a disposizione.

Le domande – complete di firma digitale – vanno presentate sul portale SIMEST, insieme a dettagli e obiettivi del proprio progetto.